Streaming Rocky V Megavideo Megaupload

Streaming Megavideo Rocky V e download megaupload

No foto

Rocky V è un film americano di John G. Avildsen del 1990.
Il film vede il ritorno di Sylvester Stallone nei panni del pugile Rocky e del regista che aveva diretto già il primo film della serie.
A questo film partecipa il figlio di Stallone nel ruolo di Rocky jr.

Rocky ha appena battuto in terra russa il gigante Ivan Drago, e rientra trionfalmente in America, osannato dai suoi fans. Lo attende un'amarissima sorpresa: suo cognato Paulie, prima di partire con lui per la Russia, aveva firmato imprudentemente una procura ad un amministratore senza scrupoli, che ha praticamente dilapidato tutto il suo patrimonio. L'unico rimedio sarebbe tornare quanto prima sul ring accettando l'offerta per un match valido per il titolo mondiale, in programma a Tokyo, contro Union Cane, un atleta sponsorizzato dal perfido promoter George Washington Duke, e la cospicua borsa in palio rimetterebbe tutto a posto; Rocky, però, è uscito dal match con Drago con un gravissimo danno cerebrale che gli potrebbe essere fatale se ritornasse sul ring. È quindi giunto per Rocky il triste momento del ritiro da pugile professionista: per effetto di ciò, abbandona il titolo di campione del mondo dei pesi massimi che resta quindi vacante, tutti i suoi averi (compresa la lussuosa villa, le auto e quant'altro) vengono messi all'asta per pagare i creditori ed estinguere i debiti contratti dall'infedele amministratore e, con sommo rimpianto, egli torna a vivere nella vecchia casa dove abitava un tempo quando si sposò, insieme alla moglie, al figlio ed al cognato. Al fine di guadagnarsi da vivere, riapre la vecchia palestra del suo defunto manager Mickey ed intraprende la nuova occupazione di allenatore di aspiranti pugili. George Washington Duke, frattanto, insiste nel suo intento di riportare Balboa sul ring, incurante dei rischi che Rocky potrebbe correre e soltanto per sfruttarne la sua notorietà. Tuttavia, anche grazie all'intervento di Adriana, Rocky rimane fermo sulla sua decisione, sia pur molto sofferta, di aver appeso i guantoni al chiodo.
Megavideo: 
XT0S0AUJ